Benvenuto in Frilli Editori

NOVITA' "OMNIBUS-PROVERBI E MODI DI DIRE PER VECCHI E NUOVI MILANESI" DI E. CASATI/G. SCANDOLARA/R. VILLA

E-mail Stampa PDF

pagg. 492 coll. Varia € 14,90 Isbn 9788869430404

ACQUISTA QUESTO TITOLO ADESSO CON SCONTO -15% + 1 LIBRO OMAGGIO CLICCA SU: "OMNIBUS - PROVERBI MILANESI"


"Il milanese? Mai stato così internazionale". Il dialetto milanese in lingua araba, russa, giapponese e cinese finora non l'aveva mai sentito nessuno; nemmeno Carlo Porta, lo scrittore della meneghinità per eccellenza, avrebbe mai sperato di sentire risuonare la lingua ambrosiana fino ai lembi estremi del mondo. Ci hanno invece provato i tre simpatici autori di Omnibus, dispersi tra la metropoli lombarda e la Brianza, arrivando a proporre ben 500 proverbi dialettali tradotti, oltre che nelle suddette lingue, anche in italiano ed in altri idiomi stranieri un po' più familiari all'orecchio (inglese, francese, tedesco, spagnolo). Perché tanto strampalata impresa? Per sottolineare l'importanza delle culture locali in un mondo globalizzato, che gli autori immaginano ricco di confronti ma non omologato. Per offrire ai cittadini stranieri – sia quelli che visiteranno Milano in maniera più o meno fugace durante il semestre di Expo 2015, sia quelli che l'hanno scelta per lavorare e per viverci – uno squarcio brillante e pittoresco della città che li ospita, nell'auspicio di rendere loro Milano più familiare e farla sentire più accogliente anche per chi non vi è nato.


ENRICO CASATI. Laureato in Tecnologie Alimentari, si è diplomato in Naturopatia e in Life Counseling, attività, quest’ultima, nella quale risulta importante ricreare armonia con il passato. Ama definirsi un ricercatore e uno sperimentatore. Essere uno degli autori di Omnibus gli ha permesso di creare la sintesi di queste due peculiarità. GUGLIELMO SCANDOLARA. Classe 1966, zoonomo, è responsabile qualità in una industria alimentare. “In marcia, passo dopo passo per raggiungere la saggezza, non è ancora arrivato”. ROBERTO VILLA. Agronomo non praticante, come aratro che fende il terreno spera di lasciare dietro di sé qualcosa più di un'eterea traccia. Scrittore per diletto, ha pubblicato i due romanzi storici Stelle rosse a Milano: cinque giornate di fuoco (Greco&Greco, Milano 2004) e Il Violino di Galileo (Amazon, autopubblicazione 2012). È appassionato di storia e cultura milanese.

NOVITA' "L'ODORE SALMASTRO DEI FOSSI" DI DIEGO COLLAVERI

E-mail Stampa PDF

Pagg. 150 coll. I Tascabili Noir € 9,90 Isbn 9788869430626

ACQUISTA QUESTO TITOLO ADESSO CON SCONTO -15% + 1 LIBRO OMAGGIO CLICCA SU: "L'ODORE SALMASTRO DEI FOSSI"


Il commissario di polizia Mario Botteghi si alza dall’asfalto umido della notte, riprendendo lentamente i sensi. Davanti a lui, nel buio del parcheggio dietro la chiesa diroccata nel centro storico di Livorno, c’è la sua pistola ancora fumante. Poco più in là un cadavere. Qualcuno è riuscito a incastrarlo per bene. L’investigatore privato Cecchi, ex poliziotto e suo partner di un tempo, l’aveva messo in guardia nei confronti di quel maledetto politico corrotto, con cui si era già scontrato, ma non si sarebbe mai aspettato che quel bastardo fosse disposto ad arrivare a tanto pur di distruggerlo. Inutile attendere i rinforzi, col suo passato nessuno sarebbe stato disposto a credergli. L’unica possibilità ora è fuggire e nascondersi nei vicoli scuri della città che dorme, per trovare la soluzione a quella schifosa indagine legata al traffico di clandestini, in cui si era ritrovato invischiato due sere prima, quando era stato ritrovato il cadavere di un infiltrato dell’ufficio immigrazione, nel rogo del ristorante cinese nella zona adiacente al porto industriale.


Diego Collaveri, nasce a Livorno nel ’76. Lavora in campo musicale e cinematografico, vince il concorso Minimusical indetto da “La Repubblica” e Fandango, con cui successivamente lavorerà. Ha seguito un percorso didattico/formativo con vari registi italiani studiando anche storia della cinematografia. Nel 2003 fonda la Jolly Roger productions, etichetta indipendente per produzioni video. Nel 2006 viene invitato dall’Universtià di Pisa, dipartimento Cinema Musica Teatro, nell’ambito del seminario “il cinema classico Hollywoodiano”. Da gennaio 2015 è tra i docenti della Scuola di Scrittura Carver di Livorno con il corso “Scrivere per il cinema”. Per maggiori informazioni www.diegocollaveri.it

NOVITA' "DELITTO AL CRUSON" DI RICCARDO SEDINI

E-mail Stampa PDF

pagg. 128 coll. I Tascabili Noir € 9,90 Isbn 9788869430671

ACQUISTA QUESTO TITOLO ADESSO CON SCONTO -15% + 1 LIBRO OMAGGIO CLICCA SU: "DELITTO AL CRUSON"


Come può una normale passeggiata nella sera ottobrina trasformarsi in un dramma? Chi è la donna rinvenuta uccisa nel fosso su u strìgasö’d sän Lasär? Perché il modo in cui legata è una firma? A queste e altre domande si trova a dover rispondere l’ex giornalista ora blogger Dario Toso. In compagnia del cane Freccia e dell’immancabile pipa, in un borgo dove imperano nebbia e zanzare si metteranno insieme i tasselli di un’indagine condotta tra Bar, osterie e night.


Riccardo Sedini. 17 maggio 1962 stesso giorno della madre. Giornalista pubblicista dal 1981 al 2006 si converte in blogger. Presidente dell’associazione culturale Giallomania si aggira nel mondo del noir da dieci anni. È creatore con Pieremilio Castoldi del festival Lomellina in giallo che è alla quinta edizione.

NOVITA' "DELITTO DELLA CAPPELLA SISTINA" DI F. GIORGI/I. SCHIAVETTA

E-mail Stampa PDF

pagg. 221 coll. I Tascabili Noir € 10,90 Isbn 9788869430695

ACQUISTA QUESTO TITOLO ADESSO CON SCONTO -15% + 1 LIBRO OMAGGIO CLICCA SU: "DELITTO ALLA CAPPELLA SISTINA"


La scoperta di un orrendo omicidio scuote Savona. Chi ha ucciso Attilio Casagrande, noto critico d’arte? Perché gli hanno staccato la testa e cavato gli occhi? Quale follia ha guidato l’assassino, quando ha nascosto i resti della vittima sotto la statua dell’Incoronazione di Spine, preparata per la processione del Venerdì santo? Ad occuparsi del caso è chiamata Ludovica Sperinelli, giovane e combattivo Sostituto Procuratore, coadiuvata dal maresciallo Francesco Mancini. Le indagini si snodano sullo sfondo della tranquilla città ligure, in parte ridisegnata dall’immaginazione, tra il porto e gli antichi palazzi, passando per la preziosa Cappella Sistina, sorella minore di quella di Roma. Niente è come sembra, ma gli investigatori, con pazienza, intuito e un pizzico di fortuna, riusciranno a dipanare il groviglio degli indizi e a risolvere l’enigma, fino alla confessione dell’assassino. Romanzo d’esordio della coppia Schiavetta&Giorgi, Delitto alla Cappella Sistina si è classificato al 3° posto nel primo Giallo Limone. Il libro, uscito nell'ottobre 2011, ha avuto un enorme successo nelle librerie locali,arrivando a classificarsi ai primi posti nelle vendite, davanti ad autori quali Camilleri o Baricco.

 

Fiorenza Giorgi è nata, vive e lavora a Savona. Da molti anni in magistratura, attualmente ricopre l’incarico di Giudice per le Indagini Preliminari. È appassionata di musica lirica e tradizioni liguri ed è autrice di tre raccolte di modi di dire savonesi che hanno riscosso grande successo. Irene Schiavetta, musicista, pianista, vive a Savona. Ha svolto attività concertistica ed è attualmente docente di Conservatorio. Ha scritto diverse commedie brillanti, racconti e libretti; ha collaborato con un’importante Casa editrice per opere di letteratura italiana. Per le edizioni Carisch ha scritto libri di didattica pianistica.

Pagina 1 di 18