Benvenuto in Frilli Editori

NOVITA' " L'INEDITO DI DE ANDRE' " di Daniele Grillo e Valeria Valenitini"

E-mail Stampa PDF

pagg. 312 coll. I Tascabili Noir € 12,90 Isbn 9788869431272

ACQUISTA QUESTO TITOLO ADESSO CON SCONTO -15% + 1 LIBRO OMAGGIO CLICCA SU: " L'INEDITO DI DE ANDRE' "


Negli anni ’90 un gruppo di universitari occupa i locali dello storico luogo di ritrovo dei cantautori della scuola genovese. Mossi dalla passione per Fabrizio De André, quelli del “clan" del Roby Bar riescono anche a incontrarlo, in una sera che nessuno di loro avrebbe mai dimenticato. Come nessuno avrebbe potuto immaginare che vent’anni più tardi, quel passato sarebbe tornato a farsi presente nelle loro vite, travolte da un folle e pericoloso gioco a enigmi mirante a distruggere brano dopo brano l’apparente perfezione del Vangelo secondo Faber. In palio, in una sfida che metterà l’uno contro l’altro gli ex universitari, non c’è solo il passato. C’è l’Inedito, un brano che De André scrisse e incise esclusivamente per i ragazzi del gruppo. Nel frattempo, dopo che varie vicissitudini hanno trasformato la sua casa in un asilo per anime sfrattate, Elia Marcenaro avverte la prepotente necessità di una settimana di ferie. Ma staccare non gli è facile. Perché in questa storia di musica e sangue, l’architetto del gioco ha previsto un ruolo anche per lui, per l'amico Cavour e per l’ex collaboratrice Beatrice Palazzesi, sospesa dalla Polizia per ordine dello stesso commissario.


Daniele Grillo nasce a Genova il 7 gennaio 1979. Laureato in Giornalismo, editoria e comunicazione multimediale, dal 2006 ha la fortuna di raccontare la sua città sulle pagine de “Il Secolo XIX”. ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).


Valeria Valentini nasce a Genova il 10 giugno 1978. Una laurea in Chimica, lavora all'Asl come micologa e ispettore di Igiene ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ). Il loro romanzo d'esordio, L’isola delle chiatte (II ed.), è uscito per Fratelli Frilli Editori nel 2012. La seconda indagine del commissario Marcenaro, Il dolore del fango (2014), ha meritato il Marchio Microeditoria di Qualità 2015 all'omonima rassegna di Chiari.

NOVITA' "RADICI LONTANE" di Ugo Moriano

E-mail Stampa PDF

pagg. 312 coll. I Tascabili Noir € 12,90 Isbn 9788869431272

ACQUISTA QUESTO TITOLO ADESSO CON SCONTO -15% + 1 LIBRO OMAGGIO CLICCA SU: RADICI LONTANE


Godersi i frutti di una truffa milionaria non è semplice come potrebbe apparire e ne sa qualcosa Fedora Palti, la protagonista del romanzo. Qualcuno la sta braccando per svuotarle il considerevole conto in banca e ucciderla. Ben presto si accorge che chi vive sotto mentite spoglie, seppur ricco, ha ben pochi amici e fidarsi è sempre un azzardo che si rischia di pagare a caro prezzo. L’unica soluzione è una fuga disperata e avventurosa in cui il tentativo di ritornare al paese di origine si somma alle trattative per saldare i propri conti con la giustizia italiana. Angelo e Noemi, i due ispettori della questura di Imperia, validamente supportati da tre giornalisti locali e da un Procuratore in pensione, cercheranno di aiutarla a sopravvivere per poi gettarsi a loro volta nella mischia quando la situazione si farà disperata.


Ugo Moriano è nato a Imperia nel 1959 e vive con la propria famiglia a Diano Marina in provincia di Imperia. L’amore per la lettura e l’interesse per la storia lo accompagnano fin dalla più giovane età. Esordisce nel mondo della carta stampata con il romanzo giallo: Il ricordo ti può uccidere a cui fanno seguito L’Alpino disperso (2009), A Sanremo si gioca sporco (2010), Sospetti dal passato (2011), L’arte del delitto (2012), L’Inganno del tempo (2014) 1° classificato al Premio Internazionale Montefiore e Antiche amicizie (2015) pubblicati da Fratelli Frilli Editori. Nel 2011 è stato pubblicato Arnisan il longobardo. Nel 2012 L’ultimo sogno longobardo vincitore del 61° premio Selezione Bancarella 2013. Nel 2013 Il diamante di Kindanost terzo classificato al Premio Internazionale di Cattolica. Nel 2014 Gnorff & Lenst. Nel 2015 Sangue longobardo. Nel dicembre del 2009 vede la luce anche il suo racconto gotico Il Ritorno e nella primavera del 2010, sul sito della biblioteca di Diano Marina, viene pubblicato il link ad un suo racconto umoristico intitolato La vera storia della scoperta del fuoco. Componente della giuria del Premio Città di Cattolica 2016 Il suo sito: www.ugomoriano.it

Salone del Libro di Torino 2016

E-mail Stampa PDF

 

 

Dal 12 al 16 maggio la Fratelli Frilli Editori sarà presente al Salone del Libro di Torino. Prendete nota: PADIGLIONE 2 STAND H 105. Ogni giorno molti autori si alterneranno allo stand, per ogni acquisto ci sarà un libro omaggio e alcuni gadget (sino ad esaurimento scorte). Dopo una lunga assenza da questa grande vetrina, quest'anno sentivamo il bisogno di ritornare. In questi quattro anni siete stati in tanti a chiederci il perchè della nostra assenza, molti ci hanno cercato e delusi non ci hanno trovato. Inutile dire che ci mancavano questi faticosi giorni di Salone del Libro, come il contatto diretto con voi lettori. E' proprio per questo ultimo motivo che abbiamo deciso di ritornare, ci mancavate! Vi aspettiamo nel Padiglione 2 allo stand H 105 Fratelli Frilli Editori con tante sorprese e novità.

NOVITA' "VOGHERA NEBBIE MORTALI" di Pier Emilio Castoldi

E-mail Stampa PDF

pagg. 317 coll. I Tascabili Noir € 12,90 Isbn 9788869431180

ACQUISTA QUESTO TITOLO ADESSO CON SCONTO -15% + 1 LIBRO OMAGGIO CLICCA SU: "VOGHERA NEBBIE MORTALI"


È bastata una telefonata. Quella di un vecchio amico che non sentiva dai tempi del liceo. Vent'anni che non si fa vivo e adesso, bello fresco, quello gli viene a raccontare di un omicidio. Dice che si chiamava Lourdes. Questo è, anzi era, il nome della ragazza e di mestiere faceva la prostituta. Hanno ritrovato il suo corpo steso sull'erba nei giardinetti di piazza Castello. Meglio non scendere nei particolari ma, a suo parere, la tecnica dell'omicidio è insolita. A prima vista sembra essere stata vittima di un pestaggio finito male. Ma questa, assicura, non è la causa della morte. Non è andata così. E la vicenda presenta ben più di un lato oscuro. E poi c'è più di un motivo per legare questo delitto ad un altro compiuto appena un mese prima sulle colline dell'Oltrepo. Il nome della poverina era María Luz, e nemmeno a farlo apposta, era colombiana, proprio come Lourdes. Un bel caso. O un bel casino, per un giornalista incauto come Dante Ferrero, bravo a cacciarsi nei guai come i lagotti sono bravi a scovare le trifole. Avrà ragione Mercy, la sua ragazza dagli occhi verdi e il culo a mandolino, quando sostiene che si tratta del crimine compiuto da una mano esperta? Oppure ha visto giusto quella vecchia cariatide del Gaeta, secondo cui l'omicidio è frutto di una mente malata? Perversa. Contorta. Voghera è il palcoscenico allestito per questa macabra sceneggiatura noir. Una città di provincia. Come tante. Come tante paciosa. Tranquilla. Almeno finché se ne stava a sonnecchiare rinchiusa nei primi freddi d'ottobre; immersa nei colori di un autunno precoce e nelle sue nebbie. Nebbie che ora ha visto tingersi di porpora. Di sangue. E di orrore. Nebbie fitte e mortali. L'assassino è il folle appena arrestato? Che significato hanno le tessere del gioco… La sigla scarabocchiata nel palmo della mano... E quella storia di quarant'anni prima?


Pier Emilio Castoldi è nato, un'estate di parecchi anni fa, a Langosco in provincia di Pavia. Ora risiede a Sale, in quella di Alessandria; ma pur sempre di campagna si tratta. Quindi lomellino di nascita e alessandrino di adozione. Fortunato marito e padre, con familiari accorti nel mantenere a debita distanza i suoi romanzi. Tranne la suocera, sua feroce e critica lettrice e, fino a qualche mese fa il paziente husky che lo ascoltava declamare brani ad alta voce, senza ululare. Lavora come grafico-webdesigner coltivando l’hobby della lettura. Solo dopo, a voi piacendo, quello della scrittura di thriller e romanzi. O perlomeno si ostina a farlo, convinto che lo spaccio di storie noir sia una pratica tuttora legale. Ha sinora pubblicato: La mia vecchia bicicletta arancio (romanzo, Giallomania edizioni 2009) Jubileum (giallo storico, Acar edizioni 2010) Theudelinda (giallo storico, Fadia Edizioni 2012) Radio Requiem (thriller, Giallomania edizioni 2013) Tortona Nove Corto (giallo-noir, Fratelli Frilli Editori 2014). Ha in cantiere: un paio di romanzi che non se li fila nessuno, neanche di striscio, e probabilmente diverranno pubblicazioni postume su qualche giornaletto parrocchiale.

"UN EDITORE IN NOIR 2016"

E-mail Stampa PDF

Il 14 aprile 2016 a partire dalle ore 15 si terrà a Bologna, al Teatro del Navile, la prima edizione dell’evento "UN EDITORE IN NOIR - Fratelli Frilli Editori", rassegna dedicata agli autori di gialli e noir della casa editrice ligure, tra cui spiccano il Nettuno d’Oro Roberto Carboni e il nuovo fenomeno editoriale Massimo Fagnoni, entrambi bolognesi. Saranno inoltre presenti molti autori della casa editrice provenienti da tutta Italia. L’evento si propone di festeggiare e mettere in risalto la figura di un editore, stimato nell’ambiente letterario per professionalità e qualità dei suoi autori, e la regionalità del giallo italiano, con le sue forti caratterizzazioni ambientali e sociali, che il marchio Frilli ha reso una caratteristica vincente nel nostro panorama letterario. La serata sarà condotta da Giusy Giulianini, organizzatrice di eventi culturali, e Stefano Zanerini, giornalista di Quibolognatv, che dialogheranno con gli autori, l’editore Carlo Frilli e una nutrita schiera di opinionisti di eccellenza come Francesca Mazzucato, Fabio Mundadori, Maria Silvia Avanzato, Matteo Bortolotti, Giovanni Modica, Francesco Vitali e con le letture dell'attore Francesco Mastrorilli. Organizzazione e coordinamento a cura di Dario Villasanta, autore noir e blogger, addetto stampa e organizzatore di eventi letterari, Giusy Giulianini e Stefano Zanerini. Per info e contatti: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Pagina 1 di 23